21 – Limite minimo di frequenza per la validità dell’anno scolastico

image_pdfimage_print

L.S.S. J.F. Kennedy

LICEO SCIENTIFICO STATALE
“JOHN FITZGERALD KENNEDY”
Via Nicola Fabrizi n. 7 – 00153 ROMA – Distretto IX

Circolare n. 21 – A.S. 2016-2017 del giorno 23/09/2016
Oggetto: Limite minimo di frequenza per la validità dell’anno scolastico

Destinatari: Famiglie, Studenti, Docenti

Comunicazione alle famiglie ai sensi delle circolari MIUR n. 20 del 4 marzo 2011 (Prot. n. 1483) e n. 88 del 18 ottobre 2012 (Prot. 6714).

Si rammenta che il DPR 22 giugno 2009, n. 122, riguardante la valutazione degli alunni, prevede che per procedere alla valutazione finale di ciascuno studente è richiesta la frequenza di almeno i tre quarti del monte ore annuale delle lezioni dell’istituto (art. 14 comma 7), e che le scuole possono, per casi eccezionali, stabilire motivate deroghe al suddetto limite.

Il monte ore annuale delle ore di lezione si definisce con riferimento all’orario curricolare e obbligatorio dell’anno di corso, considerando eventualmente gli insegnamenti facoltativi (Religione e attività alternative).

Poiché il periodo di riferimento del monte ore annuale sono 33 settimane, corrispondenti a 175 giorni di lezione, 43 giorni di assenza costituiscono indicativamente il limite di validità dell’anno scolastico.

Si consideri tuttavia che nel totale delle ore di assenza degli alunni debbono essere computati anche gli ingressi posticipati e le uscite anticipate.

Il prospetto seguente indica i limiti minimi di frequenza, espressi in ore. I numeri fra parentesi esprimono i valori da considerare qualora lo studente non si avvalga dell’insegnamento della religione cattolica o di attività alternative.

Classe

Ore curricolari

(totale annuo)

Ore minime di frequenza (75%)

Prime e Seconde Classi

891 (858)

669 (644)

Terze, Quarte e Quinte Classi

990 (957)

743 (718)

Deroghe al limite minimo di frequenza

Le deroghe al limite minimo di frequenza possono essere consentite per le seguenti ragioni, purché adeguatamente documentate nel corso dell’anno scolastico:

  • gravi motivi di salute, terapie e cure programmate;
  • adesione a confessioni religiose che comportino l’osservanza rituale di specifiche festività o per le quali esistano specifiche intese;
  • partecipazione ad attività sportive e agonistiche organizzate da federazioni riconosciute dal C.O.N.I.

IL DIRIGENTE SCOLASTICO
f.to Prof.ssa Lidia Cangemi (*)

(*) Firma autografa sostituita a mezzo stampa
ex art. 3, comma 2, del D. Lgs. n. 39/1993