Presentati oggi dal Ministro Stefania Giannini i dati emersi dal monitoraggio del MIUR sul primo anno di attuazione dell’obbligo di Alternanza Scuola-Lavoro previsto dalla “Buona Scuola” per tutti gli studenti italiani dell’ultimo triennio della scuola secondaria di II grado. Numeri importanti rappresentati da 652.641 studenti che nell’a.s. 2015/2016 hanno partecipato a percorsi di alternanza a fronte dei 273.000 dell’anno 2014/2015 con un incremento del 139%. L’incontro ha rappresentato l’occasione per il lancio del programma “I Campioni dell’Alternanza” che coinvolgerà un gruppo di 16 organizzazioni – Accenture, Bosch, Consiglio Nazionale Forense, COOP, Dallara, ENI, Fondo Ambiente Italiano, FCA, General Electric, HPE, IBM, Intesa Sanpaolo, Loccioni, McDonad’s, Poste Italiane e Zara – quali primi prestigiosi partner che affiancheranno il MIUR nella diffusione dell’alternanza attraverso progetti di alta qualità, offrendo solo per quest’anno a circa 27.000 ragazzi una preziosa occasione di misurarsi con il mondo del lavoro, ma i numeri sono destinati a salire nel prossimo triennio. Anche il Liceo Kennedy tra i partecipanti alla manifestazione e in particolare lo studente Edoardo G. (IV A) che ha animato il dibattito in sala con la domanda: “Pensate che l’esperienza di alternanza scuola-lavoro presso le vostre aziende debba essere effettuata da studenti di studi affini alle vostre attività, oppure può essere effettuata in maniera trasversale? Ad esempio, un ragazzo/a che ha scelto studi artistici, e che quindi ha scelto già un suo indirizzo lavorativo, quali vantaggi può trarre da una esperienza magari all’ENI o all’Intesa-Sanpaolo?”. Le risposte degli ospiti hanno incoraggiato gli studenti a vivere l’alternanza come occasione di apertura alla trasversalità e alla diversità delle esperienze, liberandosi dai vincoli dei paradigmi rappresentati dall’indirizzo di studio scelto. “Con la riforma abbiamo portato l’alternanza fuori dalla sperimentazione, trasformandola in una pratica strutturale per migliorare l’occupabilità dei nostri giovani e contrastare la disoccupazione giovanile” ha dichiarato il Ministro che, nel corso della mattinata, ha presentato i nuovi strumenti che il Ministero metterà a disposizione di studenti, docenti e imprese a cominciare dal Registro Nazionale dell’Alternanza Scuola- Lavoro al Piano Nazionale di Formazione Docenti fino alla Carta dei Diritti e dei Doveri degli Studenti in alternanza che sarà pronta entro la fine dell’anno. Nelle prossime settimane sarà attivata la Cabina di Regia MIUR-Lavoro per un maggior coordinamento sui temi dell’alternanza e dell’apprendistato, mentre apre oggi il sito dell’alternanza Scuola – Lavoro, un portale MIUR dedicato a famiglie, studenti, scuole e partner dell’alternanza dove si potranno trovare informazioni, dati e buone pratiche (www.istruzione.it/alternanza).