Mestieri e culture della musica e dello spettacolo

Gli studenti potranno partecipare a incontri con docenti, attori, musicisti, registi e altre figure del mondo dello spettacolo; potranno inoltre incontrare i protagonisti della stagione artistica del Teatro Palladium dell’Università Roma Tre, nonché assistere a spettacoli selezionati per il percorso di orientamento. Gli obiettivi principali del progetto consistono nell’avvicinare i giovani alla musica e allo spettacolo attraverso il contatto con protagonisti, meccanismi e processi produttivi del mondo dello spettacolo.

Digitalstorytelling e competenze socio-affettive per l’orientamento e l’autoformazione

Attraverso la creazione di ambienti di apprendimento a distanza mediante l’utilizzo della piattaforma e-learning del Dipartimento di Scienze della Formazione e l’utilizzo di altre piattaforme utilizzate a scopo educativo (Zoom, Teams, Skype) gli studenti saranno guidati nella progettazione e nella realizzazione di un Project Work (PW) improntato sulla scrittura condivisa attraverso la pratica dello Storytelling (giochi narrativi, percorsi di scrittura creativa, storie-stimolo).

Pratiche filosofiche per conoscere le proprie risorse interiori

Pratiche filosofiche per conoscere le proprie risorse interiori

Struttura Dipartimento di Filosofia, Comunicazione e Spettacolo
Sede: Via Ostiense
Mesi: Da novembre a marzo (due volte al mese)
Orario: sabato mattina dalle 10.00 alle 13.00
Numero massimo di studenti coinvolti: da un minimo di 15 ad un massimo di 18
Ore di attività previste per studente: 30 ore di cui 24 in presenza e 6 di attività assegnate da svolgere autonomamente
Tipologia di istituto di provenienza degli studenti: ogni tipo scuola superiore, anche se il curricolo non prevede la filosofia
Classe di provenienza: terza, quarta, quinta classe

Contenuti ed obiettivi

Sperimentare personalmente le pratiche filosofiche volte a stimolare l’interesse verso gli altri e il mondo, e verso spazi di contemplazione che aiutano a guardare “oltre”.
Praticare l’arte della conversazione sviluppando capacità espositive (ascoltare la propria voce e quella degli altri).
Portare a parola la propria visione del mondo imparando ad arricchirla con i punti di vista degli altri.
Imparare a riconoscere i pregiudizi per saperli gestire in sé stessi e negli altri.
Riconoscere le proprie attitudini e risorse da impiegare negli studi futuri e nelle scelte professionali
Elaborare progetti di consulenza filosofica per l’orientamento, la formazione e i contesti lavorativi

Altre informazioni

Tipo di didattica utilizzata:
Didattica in presenza (preferibilmente) o a distanza (DaD).