Il registro elettronico Argo, con le sue interfacce per PC e dispositivi mobili ScuolaNext e didUP, consente a famiglie e studenti di visualizzare (e in alcuni casi di modificare) i dati personali e di consultare assenze, ritardi, note disciplinari, attività svolte, compiti assegnati, comunicazioni varie, valutazioni del profitto (voti e annotazioni).

L’utilizzo del registro da parte dei genitori è inoltre necessario per la giustificazione delle assenze e dei ritardi dell’alunno e per conoscere gli esiti degli scrutini.

Per informazioni e istruzioni dettagliate e aggiornate sull’utilizzo del sistema, è possibile visitare il Portale Famiglia all’indirizzo https://www.argofamiglia.it/.

Di seguito, sono disponibili alcune informazioni di base.

Distribuzione delle credenziali di accesso

Le famiglie ricevono le credenziali provvisorie di autenticazione dalla scuola tramite e-mail. Le credenziali sono uniche per l'accesso ai dati di tutti i propri figli iscritti alla scuola.

Gli studenti delle classi I ricevono le proprie credenziali tramite apposita lettera consegnata dal coordinatore di classe.

In tutti i casi, al primo accesso sarà richiesto di personalizzare la password.

Le credenziali sono valide per tutti gli anni del corso di studi.

Aggiornamento dei dati personali

Al primo accesso, è importante verificare che le informazioni inserite nella sezione relativa ai dati personali siano corrette.

In particolare, occorre verificare che siano presenti l'indirizzo e-mail, e il numero di telefono e/o di cellulare di riferimento. In caso di lacune, è possibile immettere i dati mancanti, necessari per consentire l'invio di comunicazioni da parte della scuola.

recupero delle credenziali di accesso

È molto importante custodire con attenzione le proprie credenziali di accesso al registro elettronico e garantirne la riservatezza. Si ricorda in particolare che l’utilizzo della funzione “giustificazioni on-line” da parte di soggetti non autorizzati, diversi dai genitori dell’alunno e all’insaputa degli stessi, oltre a costituire violazione delle norme sulla privacy, può configurare il reato di frode contro l’amministrazione e costituisce delitto contro la fede pubblica (art. 491-bis del Codice Penale, Titolo VII).

Famiglie e studenti possono reimpostare autonomamente la propria password utilizzando il collegamento Password dimenticata nella pagina di accesso.

Accesso da parte di studenti maggiorenni

Il raggiungimento della maggiore età non abilita automaticamente gli studenti a utilizzare le funzioni di giustificazione di assenze e ritardi né implica l'esclusione dell'accesso al registro da parte delle famiglie.

Gli studenti maggiorenni hanno tuttavia il diritto di richiedere l'abilitazione all'uso delle funzioni e alla riservatezza dei propri dati. In questo caso, la scuola dovrà comunque informare la famiglia della richiesta presentata dallo studente.